Katy Desario (The Voice of Italy) per Italian Sound Magazine

Posted on 1 febbraio 2017


virtualmente

Come nasce “Virtualmente” e cosa rappresenta per te

1) Poichè adoro tutto ciò che è esotico e che riporta ad atmosfere di paesi lontani, avendo una passione sin da piccola per l’oriente, e il mio aspetto può confermarlo, da questi gusti particolari nasce “virtualmente” che si è sviluppato  al momento giusto come una fusion sperimentale tra diversi generi : pop ed elettronica, ma la particolarità sta nelle contaminazioni orientaleggianti che si intersecano sinuosamente nei meandri della storia.  E’  un misto di sensualità, intrigo e freschezza dove si racconta di un tema molto attuale, che sicuramente ha toccato un po’ tutti.  Nasce un giorno a casa, in seguito a delle riflessioni su ciò che stava accadendo intorno a me a persone di  mia conoscenza, e non a poche.. cosi, ispirata, ho preso carta e penna..

l’ho intitolata “Virtualmente” perchè parla dei rapporti virtuali che si sviluppano quotidianamente attraverso i social network, che pur unendo persone lontanissime , ti catapultano nel loro mondo e ti spingono  all’idealizzazione massima della persona. . ma Se NON CI SI Può TOCCARE , CHE SENSO HA tutto ciò?

C’è anche l’aspetto positivo..  la virtualità riesce ad avvicinare persone di etnie, culture differenti, in un momento in cui il mondo è in continua lotta e si è perso di vista il valore dell’unione e del confronto positivo.. bene;  internet oggi, se utilizzato con intelligenza, dà modo di connettersi a grandi distanze e perché no, incontrarsi e innamorarsi.

Essendo il primo inedito, “Virtualmente” rappresenta qualcosa di molto importante perchè segna l’uscita di una parte di me inedita, fin ora nascosta, che mi mette totalmente “a nudo” in diversi aspetti artistici.

Prossimi progetti ?

2) Sto lavorando sul secondo singolo che andrà a prendere parte di un EP che vorrei concludere a fine 2017. Intanto bollono in pentola diversi progetti.. essendo una “performer” , mi piace poter prendere parte a progetti professionali differenti che mi mettono in gioco a pieno su diversi fronti artistici, ecco quelli stanno arrivando e seguiranno dei live dove potrò far ascoltare la mia voce in giro per l’Italia.

News a breve sui miei canali social : Pagina ufficiale di Facebook, Twitter, Instagram , YouTube (sotto il nome katy Desario).

cosa è successo dopo The Voice ? Parlaci anche dell’esperienza con Mika

3) Dopo l’esperienza da Talent, è arrivata questa bellissima sorpresa che mi ha vista coinvolta in “Stasera Casa Mika”.

E’ la prima volta che ricopro il ruolo di Vocalist in un programma televisivo, ma l’ho sempre fatto per conto mio, e non vi nascondo che era da tempo il mio sogno nel cassetto che finalmente si è realizzato. Posso considerarla un’esperienza unica nel suo genere, in quanto sono stata piacevolmente “costretta” a lavorare di più su me stessa e sulla gestione vocale che il ruolo da corista richiede, ovvero timbro asettico e neutro, maggiore ascolto dell’altra voce e del cantante da sostenere,  per creare l’impasto vocale adeguato. Non è assolutamente facile e scontato, anzi più difficoltoso di quando si canta da solista. “Stasera Casa Mika” mi ha aiutato a vedere l’ambiente televisivo da un’altra ottica, e devo dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa perché non credevo di sentirmi cosi a mio agio. Mi ha insegnato a fronteggiare una nuova situazione, a gestirla e a controllare l’emotività nel migliore dei modi, sperimentandomi giorno dopo giorno sul campo. Mika è un’artista stimolante e creativo.. Lavorare per lui e con l’orchestra del maestro Valeriano Chiaravalle mi ha arricchita notevolmente.

Cosa ne pensi dei giovani di Sanremo 2017? Hai provato a partecipare?

4) Il Festival di Sanremo è un bel traguardo, una bella e grossa vetrina. Certo bisogna sapersela giocare questa carta, nel modo giusto e con le persone giuste, altrimenti potrebbe essere controproducente.

Penso che quest’anno, a differenza degli ultimi anni, gli artisti siano molto preparati e ognuno il suo mondo  artistico con una forte personalità;

questo fa sì che il tutto risulti più interessante e invogli a seguire di più questo programma che rappresenta la musica italiana sia in Italia che nel mondo.

Ho provato a partecipare anni fa all’Accademia di Sanremo , e devo dire che è andata molto bene.. infatti sono entrata nei 120 selezionati, da che ne eravamo tantissimi.. è stata un’ottima esperienza. Sicuramente ci riproverò in questi anni che mi sento più matura e so finalmente chi sono.

Un saluto per i lettori di Italian Sound Magazine

5) Un ringraziamento particolare e un saluto a tutti i lettori di Italian Sound Magazine per l’attenzione e spero che possiate seguirmi, non solo ” Virtualmente” .. ciao!

Katy

 

Posted in: Interviste, News